Pericolo con ROM Android Ice Cream Sandwich su Samsung Galaxy Note

ICS su Samsung Galaxy Note

Il Samsung Galaxy Note è uno dei tanti dispositivi ancora in attesa di un aggiornamento ufficiale ad Android 4. Nel frattempo, come spesso accade, ci sono stati dei porting e dei leak dell’ultimo sistema, anche da Samsung stessa, che, però sembrano dare problemi.

Chiariamo la situazione: sappiamo che l’installazione di ROM non ufficiali può sempre comportare dei rischi, ma in questo caso la situazione è diversa; mentre normalmente il rischio peggiore è quello di perdere i propri dati, è stato scoperto nel nuovo kernel un bug che corrompe la memoria interna e, di conseguenza, uccide letteralmente il nostro Note.

Il problema si verifica durante la formattazione delle partizioni attraverso il recovery, quindi il sistema in sè non avrà problemi, mentre metteremo a rischio il nostro cellulare ad ogni reset.

Il mio consiglio è quindi quello di NON AGGIORNARE a Ice Cream Sandwich a meno di non essere sicuri di cosa si fa, a quanto pare ci sono procedure ritenute sicure, ma personalmente posso aspettare il rilascio ufficiale che dovrebbe avvenire a breve.

Tra i kernel sicuri abbiamo quello di XplodWILD, utilizzato nella sua build basata su CyanogenMod 9, e quello di Entropy512, Driving Always For User Quality, realizzato dallo stesso sviluppatore che ha scovato il problema. Ovviamente il problema non si presenterà con nessuna ROM Gingerbread.

Se chi legge ha già fatto l’aggiornamento, consiglio un downgrade forzato attraverso ODIN a una ROM ufficiale (file allegati all’articolo, non si sa mai :D), e, volendo, la classica installazione di custom ROM Gingerbread.

ROM Samsung Galaxy Note ufficiali – Link

Odin – Download 

Un pensiero su “Pericolo con ROM Android Ice Cream Sandwich su Samsung Galaxy Note

  1. Pingback: Root e custom recovery su Samsung Galaxy Note N7000 « Francesco Crema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *