Google Now su Android Ice Cream Sandwich

Grazie a XDA, una delle più importanti novità di Android Jelly Bean è stata portata, senza alcun problema, su Ice Cream Sandwich. Si tratta di Google Now, il nuovo metodo di ricerca con funzioni vocali avanzate.

GabMus, un amministratore di ItaliaUnix, ha effettuato l’installazione su Samsung Galaxy S2 e realizzato un video dimostrativo, che vediamo ora; la parte riguardante Google Now è verso la fine in quanto descrive anche il terminale e la custom ROM installata, CyanogenMod 9.

Come vediamo il programma funziona alla perfezione anche su Ice Cream Sandwich,  la mancata possibilità di installarlo tramite Google Play potrebbe essere semplicemente una mossa commerciale.

Google Now

Come anticipato, però, di fatto la procedura non è neanche molto complessa: è sufficiente un file explorer con diritti di root, personalmente uso Root Explorer (ma ES File Manager dovrebbe permetterlo), e il file APK vero e proprio, scaricabile da qui.

Apriamo, con il file explorer, il file /system/build.prop e cerchiamo la stringa

ro.build.version.sdk= 15

E modifichiamo il valore in 16, per far credere al sistema di essere Jelly Bean invece di ICS, come segue

ro.build.version.sdk= 16

Utilizzando sempre il file explorer, eliminiamo il vecchio GoogleQuickSearchBox.apk (consiglio di fare un backup), che troviamo in /system/app.

Riavviamo quindi il telefono, installiamo l’APK scaricato in precedenza e reimpostiamo il valore di  ro.build.version.sdk in 15, in seguito riavviamo di nuovo per applicare la modifica.

AGGIORNAMENTO: Per chi ha accesso a un sistema di recovery modificato, è sufficiente accedervi e installare questo file .zip.

2 pensieri su “Google Now su Android Ice Cream Sandwich

  1. Francesco Autore articolo

    Mmm a logica direi che hai ragione, da recovery copia forzatamente il file e si salta il controllo del sistema… Ora cerco e aggiorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *