Linux su ASUS Eee PC 1025C

Arch Linux su ASUS 1025C

Il netbook ASUS 1025C è relativamente problematico: il singolo gigabyte di RAM rende preferibile l’utilizzo di Linux al posto di Windows 7, date le possibilità di usare ambienti desktop molto leggeri, ma chi ci ha provato avrà avuto problemi già all’avvio: il colpevole è la scheda video, Intel 3600, che utilizza un chip PowerVR poco compatibile con Linux.

Ho provato ad avviare Ubuntu e alcune derivate senza successo, quindi ho installato Arch Linux e ho provato a risolvere il problema.

Le strade percorribili sono due: possiamo usare i driver proprietari o i driver generici Fbdev.

  • I driver proprietari richiedono una vecchia versione di X11 e del kernel, hanno un maggiore consumo di batteria e il sistema risulta generalmente più lento che con i driver generici. Ho comunque scritto una guida per l’installazione dei driver.
  • I driver generici non hanno alcun tipo di problema nell’interfaccia e nell’utilizzo normale, subiscono alcuni rallentamenti quando si guardano video a schermo intero (nessun problema a finestra). Manca il controllo della retroilluminazione, ma anche così la durata della batteria è migliore rispetto a quelli proprietari.
In questo articolo installeremo i driver generici Fbdev, che consiglio.

Parto da un’installazione completa di Arch Linux, per chi fosse alle prime armi consiglio la guida ufficiale che segue passo per passo la procedura.

Quando ci troviamo nella console di Arch installato sul netbook, installiamo i primi pacchetti necessari all’input e all’output.

pacman -S xf86-input-evdev xf86-input-synaptics xf86-video-fbdev

L’ultimo pacchetto è il driver framebuffer, che permetterà di mostrare a video l’output del server grafico X11.

A questo punto possiamo procedere a installare X11.

pacman -S xorg-server xorg-xinit xorg-server-utils xterm

Includiamo anche XTerm per avere accesso anche alla console da X11 attivo, in teoria è sufficiente una qualsiasi applicazione grafica ma il terminale è sicuramente la più importante.

Ora è necessario modificare il file di configurazione di X11, nell’esempio userò nano

nano /etc/X11/xorg.conf

Così

Section "Device"
Identifier "Intel GMA3600"
Driver "fbdev"
EndSection

Salviamo il file e proviamo ad avviare X11 con il comando

xinit

Dovremmo vedere una console bianca con cursore lampeggiante, proviamo a muovere il mouse e a scrivere. Se funziona tutto, il problema è risolto!

Installiamo ora l’ambiente desktop preferito, personalmente ho usato FluxBox ma ce ne sono molti altri.

5 pensieri su “Linux su ASUS Eee PC 1025C

  1. kekko

    …E? Mi aspettavo una recensione del comportamento del netbook con il driver fbdev..del tipo: funziona l’ uscita VGA? Il sistema è lento quanto Ubuntu con la specie di accrocchio di driver proprietari che si ritrova sul kernel 3.2, o più veloce, o comunque comparabile?(In tal caso sarebbe bello un confronto del comportamento del desktop di fluxbox nelle 2 distro)
    Riproduzione video? Possibilità di utilizzare le estensioni VAAPI per l’accelerazione 2d?
    Ti parlo da possessore di Eeepc 1015cx, acquistato con lo specchietto delle allodole “ubuntu certified” e lasciato alquanto frustrato e senza soluzioni.

  2. Francesco Autore articolo

    Allora, il sistema è veloce (molto più fluido che con i driver proprietari, è sorprendente la differenza).
    Per quanto riguarda i contenuti più “pesanti” la situazione peggiora: nessun problema con i video a finestra, mentre se li metto a schermo intero ci sono dei mini-scatti…
    Rispetto a quelli proprietari c’è il problema della mancanza dei controlli della retroilluminazione, ma il consumo di batteria è molto minore tanto che dura di più con fbdev e luminosità massima rispetto a quelli proprietari e luminosità minima!
    L’uscita VGA non l’ho testata con nessuno dei due.
    Io ti consiglio di provare a installare Arch con kernel e X11 aggiornati, anche se devi rinunciare ai driver proprietari (che non è così male :D)

  3. kekko

    Mi ero dimenticato di aggiungere che attualmente sono su openSuse 12.2 (non avevo controllato il driver, dato che la risoluzione è partita subito giusta a 1024X600 sin dalla live), e KDE4 gira straordinariamente veloce con tanto di compositing (via Xrandr, niente openGL), e si, i video si comportano esattamente come dici tu. Però non ho trovato nessun modo per azionare l’uscita VGA. (Il che mi rende inutilizzabile il bellissimo monitor esterno che sta lì sulla scrivania ad aspettare di essere collegato!)

    Comunque in questi giorni di pausa preparo una partizioncina pronta ad ospitare una Arch fresca fresca e ti faccio sapere come va qua…:)
    P.S. Buone feste, va!!!

  4. Francesco Autore articolo

    Si ho ottenuto lo stesso risultato con Lubuntu, non sono sicuro che sia risolvibile il problema dell’uscita video però… OpenSuse la devo provare, le altre distribuzioni grafiche che ho provato richiedevano la modifica al file di configurazione di Xorg per partire “normalmente”…

    Fammi sapere se trovi qualche soluzione, a me preoccupa di più la retroilluminazione ma non sembra così grave visto che l’alternativa è un sistema che consuma molto di più, più lento e più vecchio.
    Grazie e anche a te buone feste!

  5. Pingback: Francesco Crema – Blog | Francesco Crema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *